B-Day: la nuova maggioranza di Letta nasce nel giorno della decadenza

. Politica

Forse era tutto già scritto ma il copione di questa giornata è degno del finale di un film. I 'nodi' politici di questi ultimi mesi sono venuti e verranno tutti al pettine nel giro di poche ore. La nuova maggioranza a sostegno del governo Letta, quella delle 'strette intese' con il puntello del Nuovo centrodestra di Alfano ma non con Forza Italia che si è sfilata ieri pomeriggio, e che questa notte alle 0,30 ha concesso al sua fiducia all'esecutivo, nasce nel giorno in cui il Senato decide e vota sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore. L'ex-premier sarà estromesso dal Parlamento vent'anni dopo esserci entrato, con un tintinnio di manette sullo sfondo. Poche ore sono intercorse tra il voto di fiducia chiesto e ottenuto dal governo al Senato sulla legge di stabilità (che ora passa alla Camera) - 171 s', 135 no, nessun astenuto: bastavano 154 voti, nessuna ulteriore sorpresa negli schieramenti - e l'inizio della discussione sempre al Senato sulla decadenza del Cavaliere per via della condanna a quattro anni per frode fiscale. Una discussione iniziata con la rinnovata richiesta da parte di Forza Italia di voto segreto bocciata dal presidente Grasso. "La Giunta delle Immunità ha già deciso". Fuori palazzo va in scena la protesta di piazza a sostegno di Berlusconi "per la libertà e la democrazia". In via del Plebiscito già sono decine le troupes televisive per trasmettere il controcanto ai lavori di palazzo Madama che dovrebbero concludersi con il voto intorno alle 19. Berlusconi ha rinunciato ad andare in aula ed ha rinunciato pure a Porta a Porta (il medico Zangrillo gli ha consigliato riposo) ma non al comizio previsto per le 16-17 proprio davanti a palazzo Grazioli, la sua residenza. A poche decine di metri dalla manifestazione di Forza Italia sotto la casa del suo fondatore e nelle stesse ore si radunerà il 'popolo viola', gli anti-berlusconiani, per un'altra manifestazione, anche questa autorizzata dalla Questura. Come si diceva all'inizio: Ciak, Azione!

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi