Forconi: Rivolta ceto medio? In agguato Black Bloc di destra e di sinistra, attenzione all'Argentina, Berlusconi frena

. Politica

Il vero timore e' che quella dei Forconi possa diventare una rivolta del ceto medio, appoggiata da Black bloc, dall'estrema destra e dai centri sociali, tutti sempre pronti ad inserirsi. Il tessuto sociale e' indebolito da tasse, crisi e disuguaglianze, ma soprattutto da una vessazione del famoso cento medio, quella borghesia sorniona, la maggioranza silenziosa, che pero' quando si muove agita le acque e parecchio. Il fascismo non e' poi un'esperienza tanto lontana, anche se la maggioranza silenziosa, fu ad esempio vicino a De Gaulle per la questa Repubblica. Sta di fatto che Berlusconi e Grillo guardano con attenzione ai manifestanti. Come d'altra parte vengono bollati di populismo da Letta, Napolitano e da tutta la sinisitra, che quando le manifestazioni non le organizza lei, e' sempre per il pugno di ferro e la repressione. Magari contro quei poliziotti, rei di essersi tolto il casco di fronte al tricolore e non alle bandiere rosse. Berlusconi doveva incontrare i manifestanti, ma poi ha frenato per evitare strumentalizzazioni ed ha invitato il governo a sentire le loro ragioni. Ma attenzione all'Argentina, dove con un'inflazione schizzata al 30%, la polizia ha deciso di scioperare. Risultato, totale ingovernabilita'  con negozi e supermercati presi d'assalto. Saccheggi, razzie, oltre ovviamente all'aumento esponenziale di furti, scippi e rapine.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi