Il super-costo della politica: 23 miliardi, 757 euro a cittadino

. Politica

757 euro in media per ogni cittadino contribuente: tanto costa la politica in Italia, in modo diretto o indiretto. Un totale di 23,2 miliardi, pari all'1,5% del PIL. E l'esercito delle persone che vivono direttamente o indirettamente di politica è imponente: più di un milione! E' impietoso l'ultimo rapporto Uil sul tema caldo dei costi della politica presentato oggi dal segretario del sindacato, Luigi Angeletti, secondo il quale - questa una delle conclusioni - se si tagliassero di netto 7 miliardi da questa spesa nessuno se ne accorgerebbe, a parte naturalmente i beneficiari di questa 'pioggia' scandalosa di denaro pubblico. Dunque per la Uil i costi della politica, diretti e indiretti, ammontano a circa 23,2 miliardi di euro, tra funzionamento e organi istituzionali, società pubbliche, consulenze e costi derivanti dalla 'sovrabbondanza' del sistema istituzionale. Per il funzionamento degli organi istituzionali - Stato centrale e autonomie territoriali - nel 2013 si stanno spendendo oltre 6,1 miliardi di euro, in diminuzione del 4,6% rispetto all’anno precedente (293,3 milioni di euro in meno); per le consulenze 2,2 miliardi di euro e per il funzionamento degli organi delle società partecipate 2,6 miliardi di euro: per le altre spese - auto blu, personale di fiducia, direzione Asl, ecc. - 5,2 miliardi di euro; per il sovrabbondante sistema istituzionale 7,1 miliardi di euro. Dal rapporto risulta che sono oltre 1,1 milioni le persone che vivono direttamente, o indirettamente, di politica, il 5% del totale degli occupati nel nostro Paese. Un esercito al cui vertice ci sono oltre 144 mila tra Parlamentari, Ministri, Amministratori Locali di cui 1.041 Parlamentari nazionali ed europei, Ministri e Sottosegretari; 1.270 Presidenti, Assessori e Consiglieri regionali; 3.446 Presidenti, Assessori e Consiglieri provinciali; 138.834 Sindaci, Assessori e Consiglieri comunali. A questi si aggiungono gli oltre 24 mila consiglieri di amministrazione delle società pubbliche; oltre 45 mila persone negli organi di controllo; 39 mila persone di supporto degli uffici politici (gabinetti degli organi esecutivi nazionali e locali, segreterie di Ministri, Sindaci, Presidenti di Regioni e Province, Assessorati ecc.). Inoltre, sono 324 mila le persone di apparato politico (portaborse, collaboratori di gruppi parlamentari e consiliari, segreterie partiti, collegi elettorali ecc.) e 545 mila coloro che hanno contratti di consulenze e incarichi.  

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA

 



Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi