Malore per Bersani, "lieve emorragia cerebrale" dice il portavoce

. Politica

L'ex-segretario del Pd Pier Luigi Bersani, 62 anni, è stato colpito da un malore questa mattina. Ora è ricoverato all'ospedale Maggiore di Parma. Ha avuto un'emorragia cerebrale "lieve", ha detto il suo portavoce, "ma sembra senza conseguenze serie dal punto di vista neurologico". "Bersani è cosciente - ha spiegato Stefano Di Traglia - ma i medici sono cauti e solo stasera daranno notizie precise". Intorno alle 11 l'ex segretario è arrivato al Pronto Soccorso dell'ospedale di Piacenza accompagnato dalla moglie e dal fratello, Accusava un malessere e attacchi di vomito. I sanitari lo hanno sottoposto ad accertamenti e dall'esame della Tac è emerso un problema cerebrale grave: una vasta emorragia cerebrale subaracnoidea. Le condizioni di Bersani è ora al vaglio degli specialisti della Neurochirurgia di Parma che valuteranno come intervenire. Bersani, che non ha mai perso conoscenza, è arrivato all'ospedale Maggiore di Parma verso le 13. Immediata solidarietà via twitter all'ex-segretario Pd da esponenti di tutti i partiti, da Renzi ("un abbraccio fortissimo"), ad Alfano e Gasparri.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi