I sindacalisti della Cisl che guadagnano piu' di Obama, fino a 300 mila euro

. Politica

Scoppia lo scandalo dei sindacalisti della Cisl, il sindacato cattolico, per alcuni stipendi che sfiorano i 300 mila euro all'anno. Più di Obama o Mattarella. Il tutto salta fuori per un dirigente "pentito" o "vendicativo" nei confronti di suoi colleghi, che ha fatto un dossier, corredato di nomi e cifre, trasmesso via mail. Lui sarà espulso dal sindacato. Pare gli sia già' stata recapitata la raccomandata a casa. Un atto d'accusa che fa impressione vista anche la crisi  generale del mondo del lavoro ed in particolare dei sindacati, che sempre meno riescono realmente a rappresentare i desideri dei lavoratori. Il dossier e' firmato da Fausto Scandola (un nome nel destino.. .). Gia un anno fa Raffaele Bonanni, per un problema simile fu costretto a lasciare il timone dell'organizzazione ad Annamaria Furlan. Scandola pone anche una domanda: "I nostri rappresentanti dirigenti massimi si possono ancora considerare rappresentanti sindacali dei soci finanziatori, dipendenti e pensionati?".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi