Tempi duri per Renzi, "braccato" da Grillo e centrodestra. Pd sotto il 30%

. Politica

E' "braccato" da Grillo, che senza alleati, secondo un sondaggio pubblicato da Scenari politici, si attesta al 26,1%. Ed il Pd di Renzi dopo avere superato 40% alle ultime europee, sarebbe sceso addirittura sotto il 30% dei consensi. Un vero e proprio campanello d'allarme per il premier, che vede salire anche la Lega di Salvini al 16,1%. Se poi la destra si unisse tra Lega, Forza Italia al 10% e qualcosa e Fratelli d'Italia, arriverebbe al 32%. E' vero' pero' che un centrosinistra unito la supererebbe arrivando al 34,5%. Determinante sarebbe l'area di centro guidata da Alfano che insieme ad altri partitini sarebbe al 4,1%. La nuova legge elettorale, gia' approvata definitivamente e che Renzi non ha nessuna intenzione di cambiare, attribuisce alla lista e non alla coalizione il premio di maggioranza. Quindi per presentarsi insieme più partiti dovrebbero dare vita ad un'unica lista. Cosa non semplicissima. Si prospetta comunque un corsa a tre, con ballottaggio quasi sicuro tra i primi due. Perché' al momento il 40% per vincere al primo turno appare molto lontano a tutti.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi