Pugno ferro di Renzi per Colosseo "chiuso" ma Camusso difende lavoratori "possibile sciopero ottobre"

. Politica

Dopo che il Colosseo "chiuso", per assemblea sindacale, con tanto di immancabile furia dei turisti, indignazione pubblica e politica, il governo si riunisce subito e vara un decreto che sa tanto di sfida aperta ai sindacati. L'ennesima. Migliaia di turisti bloccati agli ingressi, arrabbiati ed increduli. Con tanto, secondo molti, di figuraccia mondiale. Tanto da fare tuonare il ministro Dario Franceschini: "La misura e' colma, figuraccia planetaria"". La decisione di Renzi non si e' fatta attendere "i servizi nei musei sono equiparati a quelli essenziali".  Il Colle ha dato il suo via libera alla linea dura. Con il decreto legge  scioperi e assemblee dovranno essere comunicati con anticipo. Niente scioperi durante le feste. Gia' ora comunque il prefetto aveva la facoltà di precettare i lavoratori. Sara' il garante sugli scioperi a controllare che eventuali scioperi siano segnalatici con anticipo. Insomma l'ira di turisti ha prevalso sul disagio di una categoria di lavoratori ai quali non vengono regolarmente pagati gli straordinari, peraltro imposti, sottoposi a turni spesso stremanti soprattutto nei giorni di festa. Inoltre questi lavatori mal sopportanti i nuovi direttori dei musei stranieri recentemente voluti dal governo. Se all'estero un italiano trova qualche museo chiuso non se lo fila nessuno. Da noi invece si e' scatenata una tempesta mediatica subito rilevata della Cisl che ha affermato "la riunione era autorizzata". E la Camusso leader della Cigil ci e' andata giù dura: "Attenzione per i cittadini, ma riunirsi e' democrazia".  Spiega: "Lo sblocco dei fondi per lavori accessori non spegne la mobilitazione perché la vertenza nazionale verte anche sulla richiesta di un piano occupazionale straordinario e sulle riforme che stanno generando caos organizzativo". Conclusione "Possibile sciopero ad ottobre".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi