A cent'anni se ne va l'ultimo vero comunista, Pietro Ingrao. il suo dolore per la fine del Pci

. Politica

Se ne e' andato a cent'anni compiuti l'ultimo vero comunista, Pietro Ingrao, che e' stato anche uno dei padri della Repubblica. Aveva festeggiatole cento candeline lo scorso 30 marzo. Era nato a Lemola, da una ricca famiglia di proprietari terrieri, liberale,  a Lemola in provincia di Latina. Nel 76 e' stato il primo presidente della Camera, proveniente dalle fila del Pci. Fino ad allora quella carica era stata una riserva della Dc. Da giovane era fascista e partecipo' pure ai Littoriari, la manifestazione sportiva e colturale del regime. Ma già nel 36 all'epoca della guerra civile di Spagna si avvicino' agli antifascisti militanti per divenire poi nel dopoguerra uno dei maggiori dirigenti del Partito comunista italiano. Che amo' con tutto il suo cuore ed al quale dedico' la sua vita, tanto da essere identificato come il "vero comunista amato dalla gente". Visse da presidente della Camera i terribili giorni del rapimento e dell'uccisione di Moro. Rappresentante dell'ala marxista piu' a sinistra del partito entro' in polemica, quando il Pci decise di espellere gli "eretici" del Manifesto". Per lui fu un grande dolore la fine del Pci con la svolta della Bolognina di Occhetto, che fece nascere il Pds, al quale poi aderì ma mai amandolo. Fino ad andarsene in Rifondazione comunista per poi alla fine votare per Sel. Di lui Fausto Bertinotti disse, ben centrandone la figura politica: "Ingrao e' un comunista eretico senza scisma". Anche Matteo Renzi lo ricorda: "Con Ingrao scompare uno dei protagonisti della storia della sinistra italiana. A tutti noi mancherà la sua passione, la sua sobrietà, il suo sguardo, la sua inquietudine che ne hanno fatto uno dei testimoni scomodi e lucidi del novecento della sinistra nel nostro paese". Se ne e' andato e molti lo ricordano come "il perdente (in riferimento alle sue numerose lotte nel partito) di successo". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi