Rinviata a giudizio per peculato si dimette la sottosegretaria ai Beni Culturali Francesca Barracciu

. Politica

Il governo Renzi ha perso un pezzo. Rinviata a giudizio per peculato nell'ambito di un'inchiesta sul presunto uso illecito dei fondi dei gruppi al Consiglio regionale sardo si è dimessa Francesca Barracciu (Pd), sottosegretario ai Beni Culturali. "Ritengo doveroso dimettermi ed avere tutta la libertà e l'autonomia necessarie in questa battaglia dalla quale sono certa uscirò a testa alta" ha detto l'esponente di governo, ex-consigliere regionale sardo, cui il Gup di Cagliari ha contestato il reato di peculato aggravato. Il Pm le contesta spese per 81.000 euro che la Barracciu aveva a suo tempo giustificato come rimborsi spesa chilometrici per diversi viaggi nell'isola con la sua auto. Il processo a febbraio 2016.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi