La Sinistra italiana guarda ai 5 Stelle, sarcasmo del Pd: "Fassina con la destra populista di Grillo"

. Politica

La neonata Sinistra italiana vuole subito rimarcare come sia stata fondata non per essere una costola del Pd renziano, ma come vera alternativa politica. Con tanto di giochi, non affatto scontati, sulle alleanze.E così il leader Fasssina (quello del Chi?  di Renzi) si dice pronto a sostenere un candidato dei Cinque Stelle a Roma nella corsa per il Campidoglio. Ad Agora' spiega: "Sceglieremo insieme quale' la figura migliore". Ancora: "Salvini e Berlusconi sono i nostri principali avversari e ieri a Bologna dovrebbe essersi capito perché. Noi vogliamo portare al voto un pezzo largo di popolo democratico che in questo anno e mezzo e' stato abbandonato dal Pd". e raggiungere questo obiettivo politico Fassina si mostra disponibile a congelare una sua candidatura come sindaco di Roma. Quello a cui punta Fassina e' un programma serio ed adeguato per un rilancio anche economico della Capitale. "Sto pensando a costruire un percorso - dice - poi sceglieremo insieme quale e' la figura migliore che può interpretare il progetto di svolta a Roma". Immediato il sarcasmo del Pd. Matteo Orfini, presidente del partito, commenta via Tweet: "Dopo il vibrante attacco a Fonzie, la cosiddetta Sinistra italiana si dice pronta a sostenere a Roma la destra populista di Grillo". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi