Il "No" di Renzi alla guerra, non voglio una "Libia-bis". "Non si vince solo con le armi"

. Politica

a"Io sono prudente per ovvie ragioni quando si parla di guerra. Dobbiamo essere seri, non stiamo discutendo di un congresso di partito, ma di un conflitto e noi non vogliamo entrare in guerra", Matteo Renzi già ieri tirava il freno a mano con i suoi anche con la preoccupazione di "Non spaventare gli italiani". Ed oggi intervenendo alla presentazione del settimanale Origami ha ribadito: "La sfida non si vince semplicemente con le azioni militari", spiegando: "Bisogna essere equilibrati e avere buon senso. Certo devi mettere in conto tutti i tipi di intervento, ma la sfida si vince se riesci a vincere la sfida educativa nei prossimi vent'anni. Non solo con le azioni militari". Renzi ha definito l'attacco a Parigi "un'aggressione alla nostra identità ma ha aggiunto: "Sono molto prudente nelle parole. Capisco chi utilizza la parola guerra ma io non la uso. E' evidente che l'attacco a Parigi e' strutturalmente un attacco militare. E' una gigantesca aggressione all'idea stessa della nostra identità".  Quello che non voglio e' "una Libia-bis", ha sottolineato il premier. "Serve una soluzione, un accordo sulla Libia. Si può immaginare un maggior ruolo dell'Italia nell'accompagnare un governo che sia insediato in Libia, questo si'". Poi ha voluto esternare la sua fiducia a Putin: "Sarebbe assurdo innalzare una cortina di ferro tra noi e la Russia. E' assolutamente cruciale che anche Putin partecipi a questa fase". Su possibili attacchi all'Italia il premier ha detto: "Nessuno di noi si può permettere il lusso di dire, tranquilli non c'e' pericolo. Chi lo dice vive su Marte".  Quanto alle polemiche su immigrazione e terrorismo, Renzi sostiene: "Se dici di chiudere le frontiere, dovresti dire che lo fai per tenere dentro i terroristi, perché gli assassini nella stragrande maggioranza dei casi sono nati e cresciuti in Europa. La minaccia viene da dentro".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi