Papa Francesco al Corriere: Napolitano e Bonino tra i 'grandi' dell'Italia di oggi

. Politica

Tra i 'grandi' dell'Italia di oggi ci sono Giorgio Napolitano e Emma Bonino: parola di papa Francesco che in una conversazione con Massimo Franco del Corriere della Sera 'incorona' l'ex-presidente della Repubblica e l'esponente radicale, ex-ministro ed ex-commissario Ue come personaggi da emulare nel Belpaese. Ma tra i 'grandi dimenticati' nella cronaca di questi giorni papa Bergoglio cita anche la donna sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, per come si è spesa a favore dei migranti. "Tra i grandi dell'Italia di oggi - dice Francesco - ci sono il capo dello Stato emerito, Giorgio Napolitano e l'ex ministro Emma Bonino". "Quando Napolitano - prosegue Bergoglio - ha accettato per la seconda volta, a quell'età, e sebbene per un periodo limitato, di assumersi un incarico di quel peso, l'ho chiamato e gli ho detto che era un gesto di 'eroicità' patriottica". Quanto alla Bonino, "è la persona che conosce meglio l'Africa. E ha offerto il miglior servizio all'Italia per conoscere l'Africa. Mi dicono: è gente che la pensa in modo molto diverso da noi. Vero, ma pazienza. Bisogna guardare alle persone, a quello che fanno". Nella conversazione papa Francesco si sofferma sull'Europa e sulla sfida dell'immigrazione. "L'Europa è come Sara, la moglie Sterile di Abramo che prima si spaventa ma poi sorride di nascosto". E la speranza de pontefice è che l'Europa "sorrida di nascosto" agli immigrati. "l'Europa deve e può cambiare. Deve e può riformarsi. Se non è in grado di aiutare economicamente i paesi da cui provengono i profughi - spiega - deve porsi il problema di come affrontare questa grande sfida che è in primo luogo umanitaria, ma non solo. Si è rotto un sistema educativo: quello che trasmetteva i valori dai nonni ai nipoti, dai genitori ai figli. Ebbene, occorre porsi il problema di come ricostruirlo".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi