Berlusconi, a Roma errore grossolano della Lega, M5S fancazzisti un disastro il paese in mano a loro e Renzi costruisce un regime

. Politica

 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Berlusconi si rigetta nell'agone politico con un tuffo nelle glorie passate e con il nuovo slogan "Forza alziamoci", parlando al Politeama di Palermo, stracolmo per l'occasione. L'esordio e' naturalmente dedicato al  leader leghista Salvini, il vero autore, a suo avviso, del pasticciaccio romano, che definisce un "errore grossolano". Non senza rilevare come da molte parti della Lega a cominciare da Maroni e Bossi sono venute dichiarazioni contrarie all'operato del segretario del Carroccio ed invece favorevoli a mantenere salda l'alleanza tra la Lega e FI. Poi attacca i grillini che si dichiarano felici di essere "fancazzisti" con quella trentina di "belli e telegenici", che andando in Tv hanno portato rapidamente il loro movimento dal 22,6% al 28%. Se al ballottaggio dovessero vincere loro per Berlusconi sarebbe un autentico disastro, una tragedia. "Che dobbiamo impedire", aggiunge. Ancora: "Avremmo un paese controllato da un movimento pauperista e giustizialista". Ecco un'altra cosa di fondo che lo divide, forse irrimediabilmente da Salvini e dalla Meloni. Loro hanno dichiarato pubblicamente che ad un eventuale ballottaggio tra Renzi ed i grillini, loro voterebbero per questi ultimi. Altro aspetto rilevato da Berlusconi e' che nel M5S c'e' una forte infiltrazione di magistrati di sinistra. La categoria che a lui meno piace. Comunque il Cavaliere ce n'ha anche per Renzi che "pretende in queste condizioni (ndr. forse non pensando di potere perdere il ballottaggio con il  M5S, come invece teme Berlusconi, per il voto dell'estrema sinistra sommato a quello della Lega) di cambiare la Costituzione, di cambiare il Senato, una legge elettorale e si costruisce un sistema, un abito su misura su di lui che porterebbe il paese a una sola Camera, un solo partito, insomma un regime. Si sta avviando la costituzione di un regime". Per il rilancio politico infine Berlusconi, vuole "studiare Internet" per usarlo, imitando almeno in questo i temuti i "fancazzisti", oltre alle consuete Tv e radio.

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi