Matrimony gay, sì alla fiducia, dal Family day "foto-insulto" della Boschi. Giovanardi &c: "Ora referendum abrogativo"

. Politica

L'aula della Camera ha votato, dopo mesi di dibattiti e di polemiche, si' alla fiducia posto dal governo sulle Unioni civili (il provvedimento che comprende i "matrimoni" gay) con 369 voti a favore e 193 contrari. Anche Ala, il gruppo di Verdini, ha votato la fiducia scatenando l'ira del capogruppo di FI, Renato Brunetta che in un Tweet ha detto: "Ala vota la fiducia al governo, Renzi salga al Colle, spieghi i mutati assetti di maggioranza e poi chieda una nuova fiducia alle Camere". Anche la Meloni ha criticato il premier: "Porre la fiducia su temi delicati come questo rappresenta l'ennesimo abuso da parte di un governo arrogante". Ed il centrodestra e' già sul piede di guerra e si prepara a dare battaglia. Domani alcuni suoi esponenti guidati da Giovanardi e Quagliarello terranno una conferenza stampa per presentare un referendum abrogativo sulla nuova legge. Grandi festeggiamenti in casa Renzi per lo statico traguardo dopo ben 28 anni di tentativi a vuoto. In serata e' previsto il voto finale sul provvedimento, che come noto, si vota dopo la fiducia. E così diventerà legge dello Stato, in quanto il testo e' già stato approvato dal Senato. "Oggi e' un giorno di festa" ha scritto Renzi su Facebook. La ministra Boschi, che era in aula felice per il successo con una coccarda arcobaleno e' stato oggetto di una foto-insulto, di pessimo gusto, da parte del Family day. Sulla foto c'e' scritto "Unioni civili: la Boschi ci mette la faccia". E la foto mostra il lato b della ministra. Soddisfazione anche se con qualche rammarico da parte delle associazione delle Famiglie arcobaleno: "Un passo importante ma e' stata persa un'occasione verso la civiltà sacrificando i diritti dei bambini". Infatti e' stata stralciata, per volere di Alfano, la tanto discussa "Stepchild adoption", ovvero la possibilità di chiedere l'adozione di un bambino da parte delle coppie gay. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi