Mattarella: "Il 2giugno, un'Italia migliore"

. Politica

"Oggi e' la scelta che celebra la libertà di scelta", "Europa e Repubblica sono i nostri pilastri" e "l'Italia e migliore di come la si dipinge". Lo ha detto il Presidente (la p maiuscola per presidente si scrive solo per quella della Repubblica) della Repubblica, Sergio Mattarella al Corriere. Ed ha spiegato: "Nel 46, per la prima volta nella storia della nazione, l'Italia ritrovava la libertà, la partecipazione al voto di tutti, uomini e donne, e realizzava così una piena democrazia. E' stat l'introduzione dell'autentico suffragio universale a fare compiere all'Italia iil vero salto di qualità , trasformandola in un paese in cui tutti i cittadini concorrono in ugual misura, a determinare, con il loro voto, le scelte fondamentali della vita nazionale". Ancora: "Indispensabile rispettare le regole. Neppure il Capo dello Stato può attribuirsi compunti che non ha", "le spinte centrifughe e antisistema come terrorismo e strabismo sono state contenute". Sulla Ue: "E' in grado di cogliere tante opportunità. Non deve ritrarsi dalle responsabilità". Mattarella conclude con una battuta: "Mi ha fatto sorridere sentir dire che chi vota la sera non e' un buon cittadino". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi