Il fantasma del Patto del Nazareno che aleggia sul palazzo

. Politica

E stata una chiacchierata di Confalonieri con il Corriere ad agitare le acque. In pratica suggeriva a Berlusconi di  rimettere in piedi il Patto del Nazareno con Renzi. Pero' Cavaliere aspettava un telefonata dal premier che non e' arrivata. Almeno fino ad ora. Berlusconi vorrebbe che il giovane Matteo, che ha la meta' dei suoi anni, facesse eventualmente il primo passo. Poi succede il voto al Senato, che ha negato, con voto segreto, l'uso delle intercettazioni telefoniche nell'ambito del processo Ruby Tre. Così' e' scoppiata la polemica tra grillini e Pd. Grillo sul suo blog scrive che e'un inciucio "che non finisce mai, ora che il referendum costituzionale si avvicina il Pd salva Berlusconi in cambio di un benevolo atteggiamento, suo e del suo potente impero mediatico, nei confronti del voto di ottobre". Il senatore dem Nicola La Torre rispolvera Andreotti "a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca". Ufficialmente pero' i dem, con il capogruppo Zanda. rispediscono le accuse a mittente ed accusano i grillini di avere votato loro in favore di Berlusconi per intorbidire le acque.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi