M5S rilancia voto per l'uscita dall'euro, dopo la Brexit l'Italexit

. Politica

"Prepararsi all'uscita dall'euro e' un atto di responsabilità  politica". Così la pensa Beppe Grillo che ha pubblicato un post dal titolo "L'Euro rovina l'Europa. Parola di premio Nobel". Il M5S rilancia così la proposta di un addio dell'Italia alla moneta unica, sulla scia della Gran Bretagna. Insomma dopo la Brexit l'Italexit. Grillo ha preso spunto dalle valutazioni critiche  sull'Europa del premio Nobel per l'economia, Joseph Stiglitz, che aveva parlato della necessità di un doppio euro, un eurino ed un eurone. L'uno per paesi deboli, tipo l'Italia, l'altro per i forti Germania in testa. Solo che l'Italia dopo avere pagato caramente l'entrata nell'euro con il dimezzamento del potere  d'acquisto con la nuova moneta rispetto alla lira, pagherebbe ancora con una sorta di pesante svalutazione. Un addio a parte della sua ricchezza. Grillo spiega il perché della sua presa disposizione: "E' imperativo fare scegliere al popolo sovrano, all'intero popolo italiano, il destino del progetto euro attraverso il referendum". Per il M5S l'Unione monetaria e' considerata una "costruzione priva di fondamenta che si e'rivelata, nel corso degli anni, uno dei grandi mali dell'Unione europea". Per i Cinque stelle i vincoli dell'Unione monetaria sono diventati "il vero ostacolo da superare, le catene da rompere per rilanciare il dialogo tra i popoli con economie e strutture sociali profondamente diverse".  

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi