La politica scende sulle macerie del terremoto, Grillo e Salvini rompono il clima unitario

. Politica

La politica come era inevitabile piomba sulle macerie del terremoto. Quando non si ha visione comune della società e dei suoi problemi, non si hanno nemmeno ricette comuni, quando avvengono delle tragedie. E' una regola, anche se amaramente cinica, della politica. Subito si apre il fronte della polemica, dopo l'iniziale breve periodo di unita', sulla decisione del premier di mettere a capo della ricostruzione delle zone terremotate Vasco Errani, ex governatore dell'Emilia e già responsabile per quella regione dell'emergenza post sisma di qualche anno fa. La critica che viene dalle opposizioni, con la lega in testa, e' che si tratta di una nomina politica, voluta da Renzi, per accontentare la sua sinistra in vista del prossimo referendum. Salvini lancia il nome di Paolo Tronca, che e' stato commissario a Roma per il dopo Marino. A suo avviso il prefetto e' in grado, come ha dimostrato a Roma e Milano, di sapere gestire situazioni difficili e delicate. Durissimo l'attacco di Grillo a Renzi: "Le agevolazioni fiscali e la sospensione dei mutui? Sono solo dei pannicelli caldi, contentini momentanei e provvisori, che il governo sta dando agli sfollati per consolarli. E spiega: "I muti verranno poi richiesti senza pietà dopo qualche mese od anno, su case ormai ridotte in polvere". Per Grillo, il governo ha addirittura furbescamente abolito la parola "ricostruzione" per sostituirla con quella magica di "dopo terremoto", perché quella parola li' "fa venire i brividi a qualsiasi governo". La ricetta di Grillo, fuori dalle emergenze e dai golosi appalti, e' tutta rivolta verso la prevenzione con la messa in sicurezza del nostro territorio. Ma Grillo non dice quello che andrebbe fatto ora. Le tragedie purtroppo sono sempre esiste e sempre esisteranno (certo la prevenzione rimane una priorità) non solo in Italia ma nel mondo intero. Basti guardare cosa succede a volte nella civilissima America.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi