Campidoglio: per una Muraro che resta (per ora), un De Dominicis che salta (anche lui risulta indagato). Dalla Giunta un 'no' alle Olimpiadi

. Politica

Nel caos del Campidoglio è tutto un susseguirsi di colpi di scena targati Cinquestelle. Dopo la kermesse-tregua di Nettuno - con Grillo far da paciere tra le diverse anime del M5s - che è  finita con la sindaca Raggi (assente sul palco) in trincea, invitata ad andare avanti ma sotto la vigilanza stretta dei vertici del movimento, oggi altre due novità. La prima: si è dimesso il mini-direttorio incaricato di accompagnare e consigliare la Raggi nella sua attività amministrativa (Paola Taverna, Fabio Massimo Castaldo e Gianluca Perilli hanno lasciato assicurando però che non faranno mai mancare il loro sostegno e il loro contributo alla sindaca che ora - fanno capire - può e deve camminare con le sue gambe). La seconda: la Muraro (per ora) resta ma la stessa Raggi ha fatto saltare la nomina del nuovo assessore al Bilancio, Raffaele De Dominicis, il magistrato ex-procuratore della Corte dei Conti del Lazio, finito nel mirino per le sue relazioni con l'avvocato Sammarco, già designato al posto del dimissionario Minenna. De Dominicis risulterebbe infatti indagato per abuso d'ufficio e da prima dell'estate. Lei non lo sapeva ma quando le hanno segnalato la situazione - un'altra tegola - ha fatto marcia indietro, spiegandola poi così su Facebook: l'ex magistrato "in base ai requisiti previsti da M5s non può più assumere l'incarico di assessore al Bilancio della giunta capitolina". "Pertanto - continua La Raggi assicurando di essere già al lavoro per trovare una "nuova figura", una persona all'altezza di quel delicato compito - di comune accordo abbiamo deciso di non proseguire con l'assegnazione dell'incarico". Intanto la giunta capitolina conferma il proprio 'no' alle Olimpiadi. "E' un no, non si cambia idea" dicono in Giunta in attesa che la Raggi dia l'annuncio ufficiale la settimana prossima al termine delle Paralimpiadi di Rio. L'annunciata decisione ovviamente ha fatto infuriare il Coni.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA

 




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi