M5S "paga" il conto, crollo di 4,4 punti. Ora al ballottaggio andrebbero Renzi e centrodestra se unito. Meteorite Saviano sui 5 stelle

. Politica

I sondaggi degli scorsi giorni non segnalavano alcun terremoto del M5S per la vicenda romana, anzi lo davano quasi stabile. Ora pero' arriva l'ultima rilevazione di SWG che da' un crollo del movimento, ben 4,4 punti in 7 giorni. I grillini vengono dati in discesa dal 29,5% del primo settembre al 25,1 dell'8 settembre, A beneficiarne Lega e sinistra. Il Pd viene dato in leggero aumento, dal 30,4 al 31%. E il centrodestra se si presentasse con un'unica lista (FI al 13,9 - Lega al 14,1 e Fratelli d'Italia al 3,9) si attesterebbe circa al 29%. La sfida al ballottaggio alle prossime elezioni non vedrebbe quindi ai blocchi di partenza il M5S e a contendersi palazzo Chigi sarebbero, come sempre avvenuto negli ultimi anni, centrosinistra e centrodestra. Come se non bastassero i problemi di questi giorni sui 5 stelle si abbatte anche il meteorite Saviano. Durissimo lo scrittore: "Oggi peggiori nemici del M5S sono nel M5S. Non e' la stampa che ha esagerato o gli avversari politici che sull'affaire capitolino ci hanno marciato". La spiegazione: "La responsabilità che ha il M5S e' quella di avere spinto nel precipizio più profondo anche l'ultima briciola di fiducia che gli italiani ancora, gelosamente, conservano nella politica. In quella politica che aveva tradito e rubato, insozzato e corrotto, ma che pure era ed e' popolata da una folta schiera di onesti che non fanno notizia, che amministrano realtà difficili senza che nessuno si occupi di loro". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi