Virginia "bocciata" dalla Chiesa desaparecida in Vaticano

. Politica

Ancora un critica della Chiesa, la terza in due giorni, nei confronti della sindaca di Roma. Dopo gli ammonimenti del cardinale, Pietro Paolin, segretario di Stato e del segretario della Cei, Nunzio Galantino, e' l'Osservatore Romano a dedicare un articolo al temporale che ieri ha colpito Roma, come pretesto, per parlare di "una capitale in stato abbandono". Alla curia non piace soprattutto il no alle Olimpiadi a Roma, che e' stato annunciato da Beppe Grillo. Così la Raggi,evidentemente seccata, ha dato forfait ad una manifestazione di ragazzi dell'Azione cattolica in Vaticano. Ufficialmente per motivi personali. Di certo il clima Oltretevere appare molto diverso da quello che l'aveva circondata nell'incontro avuto con Papa Francesco il primo luglio, dopo il suo insediamento in Campidoglio. Nell'incontro poi avrebbe dovuto rispondere a numerose domande dei ragazzi, che visto la loro proverbiale curiosità, avrebbero potuto crearle qualche imbarazzo. "Penso che i cittadini siano un po' stanchi delle schermaglie politiche che a Roma significano solo restare bloccati in una situazione di stallo rispetto ai problemi seri, alle risposte che si attendono. La gente vuole vedere i suoi amministratori impegnati, al lavoro" le parole di monsignor Galantino, che con un'intervista al Corriere, ha spiegato la posizione della Chiesa sulle ultime vicende. Mentre risulta desparecida in Vaticano, la Raggi fa sapere (non si sa bene quanto polemicamente) che il 17 settembre celebrerà in Campidoglio la prima unione civile gay della capitale. Galantino ha commentato con un fllo di ironia l'assenza della sindaca: "Deluso dalla Raggi? No, ci sono i ragazzi…". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi