Renzi attacca la Raggi "Se ha paura, cambi mestiere", "il no alle Olimpiadi metafora dell'Italia del no"

. Politica

Renzi che era si' rimasto molto deluso dal no alle Olimpiadi a Roma della Raggi, ma che aveva evitato convincendo anche Malago', di inasprire troppo la polemica, oggi a Prato per un comizio su si' al referendum, ha attaccato frontalmente la giovane sindaca, rinfacciandole la piena responsabilità di una scelta sbagliata. "Non si fermano le grandi opere, si fermano i ladri. Se invece dici 'no' e hai paura, preferisci non metterci la faccia, hai sbagliato mestiere". Ancora: "Il fatto di dire che non si fanno le Olimpiadi per timore della corruzione e' un'incredibile ammissione di incapacità da parte della dirigenza di questa città, le Olimpiadi non sono domani mattina. E se tu hai davanti  otto anni, se hai un minimo di credibilità e autorevolezza, tu i ladri li cacci". La conclusione di Renzi: "L'immagine del 'no' alle Olimpiadi e' la straordinaria metafora di cosa significa l'Italia del 'no'. Spero che i consiglieri comunali abbiano un sussulto di riflessione. Mi piange il cuore per i posti di lavpersi".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi