Grillo: il 10 novembre parte il Treno Tour (6.000 km e 47 tappe) per far votare 'NO'

. Politica

Dal 10 novembre e fino al 2 dicembre tutti in treno per raggiungere 47 piazze d'Italia con l'obiettivo di convincere i cittadini a votare NO al referendum costituzionale. E' l'iniziativa inventata da Beppe Grillo: il Treno Tour #IodicoNo sul quale saliranno tutti i vertici del Movimento 5 Stelle, a partire dallo stesso fondatore. Un viaggio lungo 6.000 chilometri, di 47 tappe (spiega il blog, "uno per ogni articolo della Costituzione violato dalla schiforma") attraverso tutta l'Italia per far conoscere tutte le ragioni del NO. "Mancano 32 giorni al voto per il Referendum costituzionale del 4 dicembre. Il NO è nettamente in testa - scrive Grillo-  ma la maggior parte degli italiani dichiara di astenersi o di non aver deciso come votare. La propaganda renziana permea ogni spazio dell'informazione di regime e il quesito è stato formulato in modo tale da ingannare gli indecisi dell'ultimo minuto. Tutto il MoVimento 5 Stelle: eletti al Parlamento italiano ed europeo, consiglieri regionali e comunali, sindaci, iscritti, attivisti e simpatizzanti, io stesso abbiamo il dovere di scendere in piazza per la campagna referendaria e fare informazione affinchè i cittadini possano scegliere in maniera consapevole. Ognuno di noi è responsabile del futuro del nostro Paese". Il treno tour partirà da Aosta e farà l'ultima tappa a Torino il 2 dicembre. Il 26 novembre la manifestazine a Roma, appuntamento alla Bocca della Verità. "Dopo il 4 dicembre può succedere qualsiasi cosa e tutti lo sanno. Saranno 32 giorni di fuoco, i giornali e le TV ci attaccheranno in ogni modo ma ormai non gli crede più nessuno. Forse proveranno a farci scomparire dai media di regime, ma noi saremo nella piazza vicino casa tua" conclude Grillo. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi