Ora il No si avvantaggia sul Si' dopo la vittoria di Trump

. Politica

E' un po' come mischiare le pere con le mele, perché ci azzecca fino ad un certo punto. Ma un po' c'azzecca. Come, cosa centra il referendum sulla Costituzione in Italia, con la vittoria di Donald Trump in America? C'entra perché il premier italiano Matteo Renzi, era andato alla Casa Bianca, con Benigni  (che al ritorno a Roma si vedrà la patente ritirata per un contromano a tutta birra) anche per perorare le sue riforme. E mai si era visto un presidente americano spendersi tanto per un alleato italiano. Un vero endorsement. Ma poi, in pochi giorni, il suo endorsement alla Clinton non ha convinto gli americani, e quindi per quale motivo dovrebbe convincere gli italiani? Tira un'aria, un po' populista, una forte brezza di Ponente da Ovest, che potrebbe spazzare via  le speranze di riforma. Renzi ha ancora quasi un mese di tempo per convincere gli italiani e forse la speranza, che a questo punto, il Tribunale di Milano, rimandi tutto. A giorni migliori...

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 




 

 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi