"Renzi come una scrofa ferita", dice Grillo che attacca anche De Luca sulla norma ad hoc per farlo commissario alla Sanità. Replica Renzi: "Non fatevi fregare…"

. Politica

"Renzi ha una paura fottuta del voto del 4 dicembre. Si comporta come una scrofa ferita, che attacca chiunque vede". Parole politicamente molto scorrette di Beppe Grillo che sul suo blog si scatena in un delirio di invettive contro il premier "Ormai non si argomenta, si dedica all'insulto gratuito e alla menzogna sistematica. La verità e' l'esatto contrario di quel che dice". Nel post Grillo contesta i dati portati da Renzi sui suoi guadagni e sul contenuto della riforma ed attacca a testa bassa, un altro politicamente scorretto, il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Che ancora fresco delle polemiche per la sua frase sulla Bindi e' in corsa per diventare anche commissario della Sanità in Campania e Calabria. Il Pd ha proposto un emendamento che permetterebbe al governatore di assumere questo incarico. Infatti al momento il doppio ruolo e' vietato da una legge del 2014. Che ora palazzo Chigi vorrebbe cambiare, pur con la ministra Lorenzin contraria. Per ora e' stato tutto bloccato ma presto se ne riparlerà. Renzi ha subito risposto con ironia a Grillo: "Parla di scrofa ferita, perché se era sana cambiava qualcosa per lui?". Ancora: "Quando a noi dicono 'siete serial killer', noi si risponde sul Cnel, le poltrone, il bicameralismo". "Quando dicono 'scrofa ferita', noi si dice del Cnel. Dobbiamo parlare sempre del merito, perché chi va a votare vota su questo. Non fatevi fregare".  

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi