Marra potrebbe "devastare" la Raggi "Via gli omissis" dalla chat dei "4 amici al bar"

. Politica

Via gli omissis (termine latino che vuole dire tralasciare, usato negli atti giudiziari sulle parti secretate) alle conversazioni tra Raffaele Marra, Virginia Raggi, Salvatore Romeo e Daniele Frongia. Ad avanzare la richiesta, come riporta il Corriere, e' lo stesso Marra, ex capo del personale del Campidoglio, finito in carcere con l'accusa di corruzione. I quattro avevano un gruppo comune su whatapp. Da quella chat riservata sono passati tutti gli atti del Capidoglio dal 7 luglio, giorno in cui la Raggi si e' insediata, al 16 dicembre, data dell'arresto di Marra. Oggi queste conversazioni potrebbero essere depositate al Tribunale del riesame, che si deve anche pronunciare sulla richiesta di Marra degli arresti domiciliari. Come facilmente intuibile potrebbero essere una vera e propria bomba posta sotto la poltrona capitolina della sindaca, perché potrebbero avere riflessi devastanti sull'operato della giunta. La chat di contatti continui, nella quale i quattro si scambiavano idee e commenti, e' stata acquisita dal telefonino sequestrato al momento dell'arresto all'ex braccio destro della sindaca. Dalle conversazioni allo studio, oltre ai rapporti tra Marra ed il costruttore Scarpellini, sarebbero emersi molti aspetti sull'amministrazione capitolina ed in particolare sulle nomine, firmate dalla Raggi, al centro di un'altra inchiesta, che potrebbe vedere direttamente coinvolta la sindaca.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi