M5S nel caos ma vincente, nonostante la figuraccia in Europa e i guai della Raggi, e' il primo partito italiano

. Politica

Gentiloni guadagna fiducia, ma quello che più sorprende e' che il M5S rimonti e si attesti a primo partito in Italia. Sembra non avere subito contraccolpi dalla misera figura fatta in Europa e dalle travagliate vicende che accompagnano la sindaca di Roma, Raggi. Il Corriere pubblica un sondaggio di Nando Pagnoncelli in cui misira segnali di miglioramento per l'attuale governo, con un terzo degli italiani che esprime una valutazione positiva, contro pero' un 44% che ne da' un giudizio negativo. Comunque fiducia in crescita. Se diminuisce la parte di elettori che vorrebbero elezioni subito, su Renzi la maggioranza degli intervistati, ben il 38%, ritiene che l'ex premier sia in difficoltà e che per potersi riprendere debba allearsi dentro e fuori il Pd. Crescono a sorpresa i grillini che superano il Pd, 30,9% contro il 30,3%. L'elettorato dei cinquestelle appare insensibile alle numerose vicende che turbano il movimento. Il caso europeo e' stato seguito solo in parte, dal 45% e solo l'8% ritiene che il M5S possa perdere consensi. Ma nel sistema tripolare anche il centrodestra se la gioca sia con il M5S sia con il Pd. Forza Italia e la Lega sono appaiate, la prima al !2,4%, la seconda al 12, 5%. Sommando i loro voti con i Fratelli d'Italia al 4,4% si arriva quasi al 30%. Insomma una partita tripolare tutta da giocare.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi