Sondaggio choc, Bersani come Alfano, solo 3,2% a rischio soglia. Sorride Renzi, sempre primo, sopra Grillo

. Politica

Un sondaggio choc per Pierluigi Bersani. Se i sondaggi all'inizio dell'operazione della scissione a sinistra del Pd gli accreditavano intorno all'8%, con qualcuno che parlava addirittura del 10%, gli ultimi dati sono per lui molto più amari, una vera doccia gelata. appena il 3,2%.Per capirci come Alfano, che sta scambiando nome al suo nuovo centrodestra, dato addirittura avanti con il 3,3%. Il che vuole dire che se Alfano da una parte e Bersani & compagni dall'altra non entreranno in una coalizione, corrono seriamente il rischio di non superare nemmeno la soglia del 3% attualmente prevista per entrare alla Camera. Al Senato non se ne parla proprio, perché li' la soglia e' dell'8%. Renzi può sorridere perche' gli ultimi dati gli accreditano una perdita di appena 3 punti. Ma resta comunque saldamente il primo partito con il M5S distanziato di diversi punti. Questa e' la fotografia della attuale situazione politica fatta da un sondaggio SWG. Quindi la sinistra non sfonda, ed i tre poli finiscono per equivalersi. Anche se la vera sfida, se sarà lotta tra coalizioni e non tra partiti, dovrebbe essere quella classica tra centrodestra e centrosinistra. Infatti i due poli tradizionali si equivalgono e come sempre negli ultimi vent'anni sarebbe una sfida giocata su una manciata di voti, cinquantamila o poco più. Gli ultimi dati danno il Pd al 28% (ne aveva 31) e Grillo in leggera flessione al 25,3% (aveva il 26,2%). Le vicende del patito di Renzi non toccano il centrodestra. Se si presenta unito vale il 30,9% ad un incollatura da un eventuale centrosinistra al 31,8%. C'e' anche da tenere presente che nell'imminenza del voto i partiti maggiori sono destinati ad avvantaggiarsi nei confronti dei piccoli, per quella idea di maggioritario comunque entrata nella testa degli italiani, anche con un ritorno ad un sistema più proporzionale

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi