Per Di Maio Gentiloni è come una camomilla a un malato terminale. E il Pd s'infuria

. Politica

Ogni giorno ha la sua polemica e questa è particolarmente sgradevole perchè in qualche modo mette la sofferenza dei malati senza speranza al centro dell'ennesimo scontro tra M5s e il Pd. Per Luigi Di Maio, vice-presidente della Camera ed esponente di spicco dei Cinquestelle, il premier Gentiloni che ieri è apparso in tv sottolineando il suo intento di "rassicurare" gli italiani ha lo stesso effetto e la stessa efficacia di una camomilla data ad un malato senza speranza di sopravvivere (letteralmente: "La camomilla ad un malato terminale fa lo stesso effetto di Gentiloni all'Italia di oggi. Cambiamo medicina subito. Al voto, al voto!". Il Pd si è infuriato per il post  Di Maio pubblicato sul blog di Grillo ed ha risposto invitando il grillino a vergognarsi. "Quella di Luigi Di Maio sul governo - ha detto l vice-segretario del Pd Lorenzo Guerini - è una "affermazione indecente per un uomo politico: strumentalizzare le condizioni di sofferenza dei malati terminali per polemica politica credo sia condannabile ancora di più per chi riveste il ruolo di vicepresidente della Camera. Pensi Di Maio alle cose che ha detto". "Di Maio - gli ha fatto eco il ministro per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro - usa parole gravissime. Dal vicepresidente della Camera mi aspetto più rispetto per l'Italia e le istituzioni. E anche per i malati". Stefano Esposito con un tweet: "Oltre al poco rispetto per Paese e per istituzioni, vicepresidente della Camera #DiMaio ha poco rispetto anche per chi soffre. #vergogna". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi