Toti copia i francesi, "Facciamo i Repubblicani con Lega e Fdl"

. Politica

Pacato e sorridente, con il suo faccione da cernia, Giovanni Toti, governatore forzista della Liguria, ed ex pupillo quasi delfino di Berlusconi, prova a costruire i ponti  per un partito o movimento unico del centrodestra. Lui, che a differenza del suo leader e mentore, va molto d'accordo con Salvini e la Meloni, copia i francesi più degli americani e lancia la sua proposta, una lista unica sotto il nome "I Repubblicani". E se ai repubblicani americani, che pero' non sono una somma di singoli partiti, le cose sono andate bene con Trump, non altrettanto sembra andare ai cugini d'oltralpe. Li' Les Republicains si stanno sbranando e corrono il rischio di implodere per la vicenda dell'indagato Fillon, che rischia di portarli nel baratro con una sconfitta annunciata per l'Eliseo, che altrimenti sarebbe stata, quasi sicuramente, cosa loro. Quanto ai non certo idilliaci rapporti tra Salvini ed il suo leader Berlusconi, Toti spiega al Corriere: "Penso che possano andare d'accordo. Del resto tifano per la stessa squadra (Ndr. Il Milan). Hanno un modo di parlare diverso, a ce l'ho anche io che con Salvini vado d'accordo". Toti ha anche pensato alla modalità per costruire il partito dei Repubblicani "Penso ad una federazione che porti ad una lista unica".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi