Di Maio, accuse gravissime a Renzi con 5 reati ipotizzati

. Politica

I Cinquestelle azzannano Renzi con accuse gravissime. Di Maio, in apparenza il più istituzionale e tranquillo dei grillini, si improvvisa pm e presenta un esposto in Procura sul salvataggio dell'Unita' nel quale si ipotizzano ben 5 reati che equivalgono a circa 10 anni di carcere. Renzi potrebbe anche presentare una controquerela per calunnia. Di Maio in una decina di pagine parla di presunti appalti facili all'imprenditore Massimo Pessina dopo l'acquisto e il salvataggio dell'Unita'. I reati ipotizzati nell'esposto vanno dall'istigazione alla corruzione alla corruzione internazionale e all'induzione indebita. Ma ci sono anche turbativa della liberta' degli incanti e traffico di influenza. Se ne occuperà la Procura di Napoli, quella che si sta occupando di babbo Renzi e dell'imprenditore Alfredo Romeo, insieme a quella di Roma. E le due procure non appaiono procedere nello stesso senso. Della vicenda si sono occupati nei giorni scorsi anche alcuni quotidiani e soprattutto la trasmissione Report. Renzi ha già bollato come fake news certe ricostruzioni. "Credo che il Pd abbia già querelato - ha spiegato l'ex premier - siamo alla follia. Queste cose meritano solo la firma di una querela". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi