Berlusconi alzerebbe la soglia del 5%, altro che abbassarla. Alfano annaspa "disperato"

. Politica

"Alcuni giornali hanno sostenuto che Berlusconi e' in disaccordo con la soglia di sbarramento del 5%. E' esattamente il contrario, fosse per me la porterei all'8%". Lo ha precisato lo stesso Berlusconi. In effetti sembrava strano quanto letto oggi sul Corriere, sembrava più un desiderio di Alfano che il pensiero di Berlusconi. Ecco il retroscena del Corriere: "Non e' per filantropia se ieri Berlusconi ha perorato con Renzi la causa di Alfano, se attraverso Gianni Letta sta tentando di modificare un punto del patto sulla legge elettorale sottoscritto con il leader del Pd, proponendo di abbassare la soglia di sbarramento al 3%. Il fatto e' che il Cavaliere ha interesse a correggere quella norma, perché così com'e' non gli conviene. Anzi finisce per danneggiarlo, offrendo in prospettiva un surplus di seggi a democratici e grilini". A dire il vero sembra il ragionamento con cui disperatamente Alfano preme sia su Renzi che su Berlusconi.  Renzi gli ha sbattuto la porta in faccia, metaforicamente parlando, nell'incontro che hanno avuto. Berlusconi non lo vuole più ne' sentire, ne' vedere. Lo considera il peggiore dei traditori insieme a Fini. A parte che Alfano non sarebbe mai arrivato neppure al 3%, il Cavaliere lo vuole vedere sparire dalla scena politica. Così come Fini, che e' già sparito da solo, ed ora ha ben più gravi problemi, perché rischia anche di essere il primo esponente delle istituzioni a finire in carcere. E' proprio vero che il Cavaliere ha sette vite come i gatti. Lo davano per finito, per bollito. Casini e Fini ragionavano su come gestire il dopo Berlusconi, avrebbero entrambi voluto prenderne il posto. Alfano poi lo ha abbandonato nel momento più difficile, convinto che rimanere con lui sarebbe stata anche la sua fine. Invece e' successo il contrario. Berlusconi si appresta ad inaugurare da autentico leader e protagonista una nuova stagione politica e loro non entreranno più in Parlamento se non come ex deputati. Per Fini e' pure peggio perché per lui si potrebbero spalancare ben altre porte.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi