Abuso d'ufficio e falso, la Raggi verso processo. Ma la sindaca con l'appoggio di Grillo non si dimetterà

. Politica

Virginia Raggi, accusata di abuso d'ufficio e di falso, si avvia ad essere processata. Chiuse le indagini le e' stato notificato il 415 bis, attiche prelude la richiesta di rinvio a giudizio. L'inchiesta della procura di Roma riguarda le nomine decise dal Campidoglio, targato cinquestelle,di Salvatore Romeo e Renato Marra. Intanto lei si da' per il suo primo anno di mandato, anche se i cittadini non la rieleggerebbero, un bel 7 e mezzo. Sicure nuove polemiche a l'interno dello stesso movimento, diviso tra ortodossi e istituzionali. La sindaca ha già spiegato che intende rimanere al suo posto anche in caso di processo, perché si ritiene innocente, contravvenendo a quelle che una volta erano le ferree regole del movimento. Cambiate ad personam in corsa d'opera, con tanto di votazione in Rete, grazie anche all'appoggio concesso alla Raggi dal duo Casleggio-Grillo.i

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti: