Sicurezza ed immigrati tallone d'Achille della sinistra. E lo Ius soli, il colpo di grazia

. Politica

Se c'e' una cosa che la sinistra non riesce a capire e' la pancia dei ocittadini, anche dei suoi possibili elettori. E' vero c'e' l'ideologia che conta, e che in qualche momento importante, deve pur contare, ma c'e' anche il problema-dovere di doversi confrontare con chi si deve recare alle urne. Allora, oggi come non mai, conta quella che la popolazione ritiene la sua sicurezza, da ladri e banditi di ogni specie, fino agli immigrati, ben km accolti se si compartano secondo le regole, ma detestati quando delinquono o comunque vivono ai margini tra elemosine e furterelli. Ognuno dovrebbe sentirsi a casa sua sicuro e purtroppo non e' più così. Il problema l'ha afferrato al volo quel furbone di Matteo Salvini, ed alla Lega si sono aggiunti i cinquestelle che sono andati a votare. Finche' la sinistra rimarrà ancorata alle posizioni, che possono anche essere giuste ideologocsmente, non potrà mai vincere. Attenzione il problema sicurezza-"il immigrati e' destinato a crescere in maniera esponenziale, per cui Renzi e compagni dovranno, se vorranno primeggiare, correre ai ripari. Lo Ius soli in discussione in Parlamento e' stato la migliore carta elettorale per il centrodestra. Ha spostato migliaia di voti. La sinistra sarà in grado di invertire la rotta? Renzi e' taglieggiato dai suoi assalitori, guidati dallo strambo tandem Prodi-D'Aalema. Perche' si odiano,i ma entrambi hanno il comune obiettivo di detronizzare Renzi dalla leadership del centrosinistra. Cosa che sarebbe funesta per il Pd, perché Renzi e' l'unico oggi a sinistra di vincere le elezioni. Anche se sarà difficile, quando fino a poco tempo fa appariva scontato. Tutta questa fuffina intorno a Renzi pecca tanto di vecchia ammuins di frustati e delusi, pieni di antichi rancori e gelosie mai sopite. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi