M5S: candidature a premier entro il 18. Chi vince sarà il 'capo' del Movimento. Grillo resta il garante

. Politica

Le candidature a premier nel Movimento 5 stelle si potranno presentare fino a lunedì 18 settembre. Poi, al massimo in tre-quattro giorni, prima della fine della kermesse cinquestelle in programma a Rimini (22-23-24 settembre) gli iscritti sceglieranno il loro candidato premier con una votazione online sul blog. Candidato premier che sarà anche il 'capo' della forza politica grillina e che in vista delle elezioni politiche depositerà il programma elettorale sotto il simbolo del Movimento 5 stelle: è quanto spiegano le regole per la presentazione delle candidature a premier pubblicate oggi sul blog di Grillo ("capo della forza politica" fa riferimento all’Italicum modificato dalla Consulta in vigore attualmente e precisamente all’articolo 14 bis della legge). E il co-fondatore? In base alle regole pubblicate oggi Beppe Grillo, che da tempo ha annunciato la sua volontà di fare un 'passo di lato' e che nelle elezioni del 2013, col Porcellum, figurava come 'capo' della forza politica M5s, si confermerà nel ruolo di garante del Movimento. Secondo le regole pubblicate oggi sul blog si potrà candidare a premier per il M5S anche chi è indagato, a patto di chiarirne le motivazioni. "Ai candidati a conoscenza di indagini o procedimenti penali verrà richiesto un certificato rilasciato ai sensi dell’art. 335 del c.p.p., nonché i documenti relativi ai fatti contestati ed una breve relazione illustrativa dei fatti con autorizzazione espressa alla pubblicazione di tali atti nell’ambito dello spazio riservato a ciascun candidato" spiega il regolamento. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola

 



Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi