Scioglimento Camere sotto l'albero di Natale, probabile voto il 4 marzo

. Politica

Si va delineando la road map che porterà ad elezioni, con appena poco anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura. Non si può neppure parlare di elezioni anticipate, ma della necessita' di fissare una data dopo che il governo Gentiloni avra' adempiuto al suo scopo, l'approvazione della manovra economica e della nuova legge elettorale. Tutto sembra incatenato, proteste dl M5S e di Bersani e soci. Subito verra' posta la fiducia anche al Senato sul Rosatellum, la legge di Bilancio verra' approvata entro il 22 dicembre e poi Mattarella tra Natale e la Befana scioglierà il Parlamento. Data probabile delle elezioni il 4 marzo. Il voto finale al Senato sulla riforma elettorale e' previsto entro la fine di ottobre. Subito dopo il via libera alla legge elettorale, il Senato inizierà ad esaminare la manovra economica. . Entro novembre la legge fondamentale per lo Stato passera' alla Camera che la approverà a meta' dicembre. Dopo l'approvazione della manovra economica il premier Gentiloni  salira' al Colle per comunicare di avere portato a termine il mandato per cui era stato chiamato. A quel punto tra Natale e l'Epifania Mattarella scogliera le Camere. La data più probabile per le elezioni e' quella del del 4 marzo. Gentilizi ha assicurato: "Il governo garantirà una conclusione ordinata della legislatura".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna