Berlusconi attacca Sorrentino, "Film un'aggressione politica"

. Politica

Silvio Berlusconi si prepara ai prossimi appuntamenti, in perfetta forma, prima il referendum in Veneto e Lombardia, che più che altro e' una parata dei leghisti, che nulla cambierà, poi le elezioni in Sicilia, che invece sono un  vero e proprio test, checche' Renzi insista a dire di no, per le politiche di primavera. IL leader di FI ha anche annunciato un suo incontro con Salvini per la prossima settimana. Poi ha detto "Dopo il referendum in Veneto e in Lombardia vogliamo per tutte le regioni italiane spostare la competenza di 11 materie dal contro alla sede, quella regionale". Ma quello che ha più appassionato Berlusconi e' un altro teme, quello del film su di lui, di Sorrentino. "MI sono giunte strane voci, ma spero che non sia un'aggressione politica nei miei confronti". Da parte sua Sorrentino ha spiegato che il suo vuole essere un "film sul potere". Ancora: "Per me un film e' scoprire un mistero. E in Italia molti misteri sono legati alla Chiesa, alla politica alla mari". Poi: Il nodo ha un'idea di Berlusconi come di una persona molto semplice, ma studiandolo ho capito che e' molto più complicato. Vorrei provare a descriverlo nel suo complesso. Sono interessato all'uomo che sta dietro il politico. Non mi interessano gli aspetti politici". Sara'…. Probabilmente non sarà un film imperdibile, ma scontato…. che parte dalle solite tesi per giungere a conclusioni ovvie. Una sorta di processo deduttivo, come ai tempi della Santa Inquisizione.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi