"Un aiutino da Putin? E' una fake news": Di Maio e Salvini insorgono contro Biden

. Politica

"Bisogna saper perdere e queste insinuazioni senza prove sono francamente inaccettabili". "Renzi perderà le elezioni perchè lo decideranno gli italiani, non Putin" E' secca, sdegnata e sulla stessa lunghezza d'onda la replica dei Cinquestelle e della Lega alle 'rivelazioni' di Joe Biden, ex-vicepresidente USA con Obama, che in un articolo ('Come resistere al Cremlino'), pubblicato sulla rivista Foreign Affairs insieme all'ex vice assistente segretario alla Difesa Michael Carpenter e ripreso dalla Stampa, ha sostenuto che la Russia ha interferito con il referendum costituzionale italiano del 4 dicembre dell'anno scorso. Ora, sempre secondo Biden, il Cremlino sta aiutando la Lega e il Movimento 5 Stelle in vista delle prossime elezioni parlamentari. Affermazioni e reazioni che stanno infiammando lo scontro politico interno e che rischiano di trasformarsi in un caso diplomatico perchè Michele Anzaldi (Pd), fecendo riferimento proprio alle "pesantissime e circostanziate accuse" di Biden ha chiesto al ministro degli Esteri Alfano di convocare gli ambasciatori americano e russo "per chiarimenti". "È comprensibile - affermano i pentastellati in un post su Facebook - che si vogliano mettere le mani avanti per giustificare un complotto internazionale dietro la probabile vittoria del MoVimento 5 Stelle alle elezioni, ma ora basta. Bisogna saper perdere. Il MoVimento 5 Stelle sta sostenendo il suo "Rally" elettorale esclusivamente con le piccole donazioni libere dei cittadini che decidono di darci una mano e in meno di due settimane abbiamo raccolto oltre 150.000 euro. Tutto nella massima trasparenza. Abbiamo rifiutato gli aiuti pubblici italiani, figurarsi se abbiamo mai pensato di riceverne di stranieri. Noi facciamo da soli, non abbiamo e non vogliamo e rifiutiamo categoricamente e assolutamente qualsiasi aiuto, di qualsiasi tipo, sia dallo Stato italiano sia da quelli stranieri". E nterviene anche il candidato premier del Movimento, Luigi Di Maio: "Possono convocare l'Onu e chiunque vogliono, per me sarebbe solo un passo in avanti. Finché non si mettono prove sul piatto, la smettano di usare questa scusa per spiegare perché il partito di governo ha perso tutte le elezioni. Per quello che riguarda il Movimento 5 Stelle è una fake news, finché non ci sono prove". E, in sintonia con Di Maio, di "fake news" parla anche il leader della Lega Matteo Salvini: "Renzi ha perso il referendum e perderà le elezioni, perché gli italiani hanno buon senso, non perché lo vuole Putin. Un buon rapporto con la Russia è strategico per l'Italia e per le imprese italiane, le sanzioni contro Mosca sono una follia che toglieremo. Non perché lo dice Putin, ma perché è nell'interesse nazionale italiano. E lo faremo non perché qualcuno ci paga, ma perché è semplicemente giusto. Il resto è fake news". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA

 



Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi