Il sottile filo degli "ex? comunisti". Visco evita la "grande vendetta" ma chiama in causa Renzi. Chi guida la macchina per farlo perdere il 4 mar.?

. Politica

Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco un ex comunista? doc, non consuma la "grande vendetta", audito dalla commissione d'inchiesta sulle banche, non prende l'occasione per accuse esplicite. Ma usa l'arma molto cara alla "vecchia scuola" dell'insinuazione, ovvero cerca di avvalorare un'ossessione della Boschi e dello stesso Renzi per Banca Etruria. Nega di avere subito  "pressioni esplicite", C'e' tanto puzza di un intervento preventivo di Mattarella per svitare una gazzarra finale. In quella commissione, forse creata ad arte (Che errore del Pd…) per allontanare dal governo il fantasma di Etruria, mettendo invece sotto processo proprio quella Bankitalia che doveva vigilare "senza vigilare", il suo grande capo Visco, con parole tanto misurate quanto taglienti ,ha svelato l'interessamento non solo della Boschi ma anche di Renzi per le vicende della banca toscana. Insomma Visco ha voluto forse evitare una resa dei conti finale "O Renzi o me", ma  un nuovo asso lo ha pur sempre lanciato, dopo l'affondo di un altro ex? comunista, Padoan, ministro del Tesoro. Visco ha rivelato che anche Renzi gli chiese in un paio di occasioni di Banca Etruria. La prima la prese come una battuta (erano presenti più persone tra cui lo stesso Padoan), la  seconda volta, rispose che di crisi bancarie avrebbe parlato esclusivamente con il ministro del Tesoro. Forse voleva solo parlare uno che parla la stessa lingua politica della sua? Fatto sta che un premier dovrebbe essere autorizzato a parlare con chiunque che svolga una funzione istituzionale di tutto, e' lui o no, che guida il paese? Se poi sbaglia ci sono tutti i modi per giudicarlo. Ma un governatore che dice che di certe cose non parla al premier ma ad un suo ministro, suona strano. Eppure se Visco lo ha detto, sarà sicuramente tutto studiato e vagliato attentamente, Non una parola gli e' sfuggita in libertà'"….Una cosse' chiara, la macchina per fare perdere Renzi alle elezioni e' al lavoro, ed e' anche ciaro chi e' a guidarla

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 




 

 

 

 

Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi