Bersani apre ad intesa con Pd per Lazio e Lombardia. Presto riposta all'appello di Prodi e Veltroni

. Politica

Un centrosiinistra almeno per le regionali del Lazio e della Lombardia, che si svolgeranno insieme alle politiche il 4 marzo. I padri nobili delPd, l'ex premier Prodi e il fondatore delPd, Veltroni, hanno lanciato dalle pagine di Repubblica e della Stampa, un scorato appello all'unita della sinistra per le due regioni chiave. Un apertura arriva da Pierluigi Bersani pr sostenere soprattutto Zingaretti che e' un uomo di sinistra e non lasciare campo libero a Gasparri. Più complicato l'appoggio a Gori, con il quale andrebbe approfondito il programma. Comunque per Bersani "Non ha senso fare ammucchiate controlla destra, operazioni di ceto politico.Serve una proposta chiara di sinistra di governo, alternativa alla destra". Grasso, che vuole vedere di essere liiil capo che decide, prende tempo: "Domami assemblee e poi la decisione". Nicola Frantoianni della Sinistra italiana ed esponente diLiberi uguali chiude per ora a Gori. Frantoiani sarebbe invece favorevole ad un'intesa con Zingaretti. A domani la decisione che potrebbe aprire nuovi scenari anche in vista delle politiche.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi