La tragedia di Pamela con tanto di "vendicatore" scuote tutta l'Italia. La madre "Basta violenza"

. Politica

Non solo vittima di un orribile omicidio con tanto di smembramento del suo corpo, ma anche inevitabilmente al centro della contesa politica. Ancora di più dopo la tentata strage, che ha portato a ben sei feriti, alcuni gravi, di un sedicente "vendicatore",che ha seminato il terrore nelle strade di Macerata sparando agli immigrati nella zona dello spaccio. La madre già alle prese con la disperazione per l'atroce fine della figlia tenta in qualche modo di placare il clima che si sta creando nella sua citta'. Così dopo avere detto che l'assassino di sua figlia deve marcire in carcere per l'infamia di cui si e' coperto, dopo i fatti di oggi, lancia un appello "Basta violenza". E spiega: "La violenza non può essere la riposta alla tragedia che ci ha colpiti. Ci sono le aule di giustizia per assicurare i responsabili di questo brutale omicidi". Parole affidato al suo avvocato che e' anche suo fratello quindi zio della vittima. Che fa un aggiunta più polemica che somiglia a quanto detto dal leader della Lega Salvini: "Decisivo deve essere anche il ruolo della politica ij mea di accoglienza ed integrazione dei migranti".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi