Nuova lotta D'Alema-Veltroni (pericolo numero 1 per Renzi) ? Con chance per Zingaretti se Franceschini abbasserà ponte levatoio

. Politica

Ancora non si e' votato ma tutti già pensano ai prossimi scenari, di governo, ma anche interni ai partiti soprattutto al Pd. Perché qui la lotta politica e' cruenta e la scissione del duo Bersani-D'Alema non e' stata ancora metallizzata. Renzi che sembrava sparato verso la conquista di palazzo Chigi, con grande poteri se fosse la sua riforma costituzionale, si trova in un fase di impasse. Dal 40% delle europee rischia riperdere quasi la meta dei consensi. Nessuno glielo perdonerà anche se con le liste e' riuscito ad inserire quasi tutti suoi uomini. Ma si sa i fedelissimi sono i primi a mollare quando sentono odore di sconfitta. Renzi ovviamente vuole restare comunque alla guida del Pd e lo ha detto chiaramente. Comunque vadano le elezioni. All'interno ha la sinistra di Orlando ed Emiliano che lo caccerebbero volentieri, pur non avvendono la forza. L'ago della bilancia potrebbe essere quel Franceschini, che ha cambiato più bandiere, e potrebbe con il suo gruppetto abbassare il ponte levatoio del Pd e fare rientrare trionfanti i fuoriusciti guidati da D'Alema. Operazione che potrebbe portare ad una segreteria di Zingaretti, che e'quello che gode di più larghe simpatie e che potrebbe anche essere l'unico a vincere nel Pd. Infatti e' nettante favorito per essere confermato alla guida della regione. Ci spera anche Franceschini, ma ormai, visto come sono andate le cose, gli ex comunisti non accetteranno mai più un ex Dc alla guida del partito. Il "pericolo numero uno" per Renzi e' pero' il fondatore del Pd Walter Veltroni, perché molto amato dalla base e che potrebbe unire tutti. Lui al momento si defila ma si sa come vanno certe cose… Non sarebbe un'operazione gradita a D'Alema, avversario da sempre fin dal tempo della militanza giovanile, di Veltroni. Se fosse un tracollo del Pd si potrebbe riaprire una vecchia pagina della politica, dove tutto si scompone e si ricompone, tra i due ex comunisti più illustri presenti sulla piazza, D'Alema e Veltroni

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi