Boom dei Cinquestelle al 32,3%: "Un'apoteosi, ora tutti dovranno parlare con noi"

. Politica

L'entusiasmo in casa Cinquestelle per il risultato elettorale è ben sintetizzato da Alessando Di Battista che dal quartier generale grillino al Parco dei Principi, mentre abbraccia calorosamente il leader Di Maio, usa i termini "trionfo" e "apoteosi" per commentare le proiezioni che al Senato danno l'M5s al 32,3%. "Ora tutti dovranno parlare con noi" dice con un larghissimo sorriso. E ne ha motivo. la SWG per La7 dà un quadro del voto degli italiani che è un terremoto per lo scenario politico del Belpaese issando al primo posto sul podio, tra le liste, i Cinquestelle di Di Maio andati ben al  là delle più rosee previsioni e 'castigando' tanto il Pd di Renzi ridotto al 18,9% (ma Leu non ride: 3,3%...) quanto il partito di Berlusconi sorpassato di tre punti dalla Lega di Salvini. Fi e Lega sono dati rispettivamente al 14,5% e al 17,5%. Per la stessa proiezione Fdi è al 4%,e Nci all'1% nell'ambito di una coalizione di centrodestra che risulta prima per distacco - ma senza raggiungere la maggioranza - con il 37,4% rispetto alla coalizione di centrosinistra data al 22,9% , con la Bonino al 2,4%.  

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi