I Cinquestelle avvertono: o Di Maio premier o niente governo

. Politica

"O Di Maio premier o niente governo": è l'avvertimento dei Cinquestelle per bocca di Alfonso Bonafede, molto vicino al capo politico M5s e ministro della Giustizia in pectore in un esecutivo tutto grillino. Bonafede parla ai microfoni di 24 Mattina riferendosi all'ipotesi circolante di un terzo candidato premier, magari scelto all'esterno dell'area Lega-M5s, una soluzione che Salvini non boccerebbe, e spiega: "Se noi ai cittadini presentiamo un altro candidato premier, non eletto, determiniamo il definitivo allontanamento dalla politica". "A queste elezioni i cittadini hanno partecipato con entusiasmo e, quindi, va data una risposta e questa risposta secondo noi non può prescindere dalla presenza di Luigi Di Maio come candidato premier". E a chi gli chiede: "O lui o non si fa il governo?", la replica è :"Noi riteniamo che debba essere lui il candidato premier, sì il premier del governo". Il reddito di cittadinanza? "Si farà, senza se e senza ma" risponde Bonafede che, sull'ipotesi di un accordo con Silvio Berlusconi per il governo, ribadisce: "Di Maio non farà mai il Nazareno". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi