Salvini prende centro ring alla "libellula", al Colle con la Meloni e Berlusconi

. Politica

La libellula (nel volo somiglia ad una bilancia, agile, con forma esile e veloce tanto da sfuggire ai suoi predatori)  Di Maio finora si e' preso il centro della scena politica, accreditandosi come vincitore assoluto delle elezioni. Non riconoscendo la coalizione di centrodestra, che pure e ' riconosciuta dalla legge elettorale, anche se da lui non votata, e dagli elettori, ha cercato di imporre la sua linea con sue consultazioni personali. In verità al gioco e' stato solo Salvini, anche perché a sua volta si sente vincitore come leader di tutto il centrodestra. Chiara anche anche ad un bambino digiuno di politico l'operazione, spaccare il centrodestra e lusingare Salvini per poi potere trattare con lui da una posizione di superiorità. Differente discutere con uno che ha tutto il centrodestra, che vale più del M5S, con il suo 37% oppure con un leader minore al 17%, quello della Lega. Ma in politica di libellule ce ne sono, ma di allocchi e' difficile trovarne, e certamente Salvini, sei' mostrato molto abile sia nella comunicazione che nella politica. Così tanto per chiarire le cose, e sicuramente lo aveva già pensato prima, senza neppure confidarlo a Berlusconi, alla seconda tornata al Quirinale, ha proposto che il centrodestra vada unito, con una sola delegazione, facendo contenta la Meloni, che lo diceva da sempre e spazzando un po' Silvio, che si e' visto costretto a dire di si' e a legittimare Ulteriormente Salvini. come leader del centrodestra, Il Cav Si era cercato tanti delfini, dopo il tradimento tutti incappati  nelle tonnare, poi e' arrivato un simpatico (non proprio al Cav) squalo, che le reti le straccia tutte.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi