Altro giro consultazioni in un clima sottozero, possibile mossa Mattarella

. Politica


Inizia la settimana del secondo giro di consultazioni, con un clima pessimo sottozero, come da dichiarazione dei due duellanti. Spariti dai radar della politica Matteo Renzi e Silvio Berlusconi (come sono lontani i tempi del patto del Nazareno, del partito della Nazione e le ipotesi delle larghe intese FI-Pd per il dopo elezioni), la scena e' tutta loro, di Matteo Salvini e del sempre in giacca e cravatta Luigi Di Maio. Ma per ora i frutti di un'intesa appaiono lontan anche se c'e' chi parla,  e in politica si parla troppo dei propri desideri più che dei fatti, di una sceneggiata per nascondere accordi già presi. La realtà e' che entrambi si considerano vincitori, ma entrambi azzoppati. Di Maio ancora di più, perché sostiene di aver vinto, ma la legge elettorale parla chiaro, a vincere e' la coalizione non il singolo partito. Salvini perché il trofeo, anche se di maggioranza relativa se lo aggiudica solo con Berlusconi e la Meloni. Da qui il suo doppio passo, volere tenere unito il centrodestra ed esserne il leader, non come soprammobile per palazzo Chigi, ma effettivo, cioè' colui che detta la linea politica. A questo Berlusconi non e' proprio abituato. Dunque la partita e' sempre aperta e gli scenari possibili sono svariati ma difficilmente l'accordo si troverà. Per questo il capo dello Stato di fronte ad una stazione di stallo conclamato potrebbe avanzare una sua proposta, ultima chance per evitare un immediato ritorno alle urne. L'appello di Mattarella, se ci sarà riguarderà tutti, Pd compreso. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna