Il 'contratto' all'esame del popolo giallo-verde. E intanto il Cav attacca Salvini "Parla solo a nome suo"

. Politica

Il contratto di governo Lega-M5s di 59 pagine, finalmente giunto alla stesura finale, è da stamattina (e fino alle 20) al vaglio del popolo dei Cinquestelle invitato a votare online sulla piattaforma Rousseau e quindi ad approvare o meno la fatica compiuta dalle due delegazioni nel corso di 70 giorni. "Se direte sì - ha detto Luigi Di Maio in un video sul blog parlando di "momento storico" - io lo firmerò". "E così - ha aggiunto - si darà il via al governo del cambiamento nonostante quello che dicono tutti i giornaloni italiani e stranieri, nonostante qualche burocrate a Bruxelles, nonostante lo spread...". Da parte sua la Lega prepara per il week-end i gazebo dove i leghisti, ma non solo, potranno esprimere la loro opinione sul contratto. Salvini ha spiegato che lunedì "sicuramente" lui e Di Maio andranno dal presidente Mattarella "per rispetto, perché - ha aggiunto - comunque si chiuda abbiamo fatto tutto il possibile". Con il contratto approvato dalla base - se questo sarà il responso ma ci sono pochi dubbi che accada il contrario - Salvini e Di Maio scioglieranno nella loro salita al Colle l'ultimo e più delicato nodo: il nome del premier. Ma intanto c'è da registrare l'ultima dichiarazione di Silvio Berlusconi, un attacco al contratto che sarebbe privo di coperture ma soprattutto a Salvini. Parole che oggettivamente indeboliscono il leader della Lega nel suo braccio di ferro con Di Maio per la poltrona di palazzo Chigi, oltre a certificare una spaccatura all'interno del centrodestra: "Salvini non ha mai parlato a nome della coalizione di centrodestra, ha sempre e solo parlato a nome proprio o a nome della Lega. La coalizione con un programma comune è assolutamente un'altra cosa e non ha nulla a che vedere con il Movimento 5 Stelle. In questo momento con Salvini c'è molta distanza". "Nell'ultima telefonata - ha concluso l'ex-premier - gli ho detto: 'Torna a casa'".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi