Conte appena incaricato, "Sarò l'avvocato difensore del popolo italiano"

. Politica

"Sarò l'avvocato difensore del popolo italiano". Così si è presentato Giuseppe Conte, appena ricevuto l'incarico da Mattarella. Il capo dello stato gli ha affidato l'incarico di formare il nuovo governo e lui, il professore e avvocato proposto al Colle da Di Maio e Salvini l'ha accettato "con riserva", come vuole la prassi. Ha passato un paio d'ore nello studio alla Vetrata: un colloquio di lunghezza inconsueta per conoscere e farsi conoscere dal momento che il prof. Conte e Mattarella non si erano mai incontrati prima (e di cose delicate di cui parlare ne avevano tante...Forse già uno sguardo ai nomi di cui Conte vorrebbe circondarsi nel nuovo esecutivo). Ora da parte del presidente incaricato ci vorranno un paio di giorni per stilare la lista dei ministri da presentare al Quirinale dopo aver sciolto la riserva e poi il primo governo giallo-verde dovrebbe giurare. E dopo il giuramento - che farà decadere il governo Gentiloni - prendere il via, a metà della prossima settimana se tutto filerà senza intoppi con la fiducia delle Camere. "Non vedo l'ora di iniziare a lavorare" ha detto Conte alla stampa dopo l'incontro con Mattarella, nel suo esordio sulla grande ribalta italiana e internazionale, delineando quello che verrà come il "governo del cambiamento" e il "contratto" tra le forze di maggioranza - alla cui stesura ha partecipato - come la via maestra cui intende attenersi nel suo nuovo e impegnativo ruolo. Parole che riecheggiano quelle pronunciate in questa lunga crisi da Salvini e Di Maio. Ma altre parole, altri impegni illustrati da Cote riflettono invece il Mattarella-pensiero: le sfide delicate che attendono l'Italia sullo scenario europeo e internazionale, il mantenimento della fiducia dei mercati - sfide di cui Conte si è detto "consapevole" - e la collocazione geo-politica del Paese che non sarà modificata. "Confermare la collocazione europea e internazionale dell'Italia": le parole con cui Conte ha delineato l'impegno in cima alla lista delle cose da fare per il nuovo governo. Mattarella le ha sicuramente ascoltate con piacere

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi