Cottarelli "Con fiducia voto a inizio 2019, senza a settembre"

. Politica

Carlo Cottarelli ha accettato l'incarico con riserva.  Poche parole nella sala della Vetrata del Quirinale dopo il colloquio con il Capo dello Stato per spiegare il senso della sua missione. Due possibili scenari, se avra' la fiducia tara' la manovra economica e si voterà ad inizio del 2019. Se invece non otterrà la fiducia, voto subito dopo agosto. Cottarelli ha anche riferito che presentara' in tempi brevi la lista dei ministri. Poi ha assicurato la "neutralità assoluta rispetto al dibattito elettorale", aggiungendo un annuncio: "Mi impegno a non candidarmi e chiederò un simile impegno a tutti i membri del governo". Il professore ha assicurato che l'economia italiana e' in crescita e i conti pubblici sono sotto controllo. "Una governo da me guidato assicurerebbe una destino prudente dei conti pubblici", la sua assicurazione.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi