M5S in difficoltà, "turbo" Salvini, primo nei sondaggi, con attacco ai rom

. Politica

I Cinquetselle sono sempre più in difficoltà nei confronti dello "scomodo" alleato Matteo Salvini. Anche perché nonostante i proclami sul superamento degli steccati, devono decidere se essere di destra o di sinistra. Decisione non certo facile, per un movimento che nella sua pancia ha un po' di tutto. Quello che sta facendo tutto e concentrando su di se' l'attenzione generale, in positivo per alcuni, i più, in negativo per tutti gli altri e' Matteo Salvini. Non e' che lo possa oscurare il sempre più scialbo premier Conte che se ne va a parlare con la Merkel, dicendo più o meno sempre le stesse cosse. Bisogna cambiare Dublino… Ma da quanto si dice? Ed irrompe anche Trump, attaccando la Merkel, ed offrendo un pur indiretto assist, a Salvini. Su migrati e sicurezza l'Europa e' un "disastro", la sua considerazione. Ecco molti commentatori pronti a dire che la delinquenza e' calata di qua' o di la'. Difficile da spiegare, anche perché la violenza e' sempre più efferata. Non ci sono più i ladri di una volta, ci sono spietati assassini che per pochi euro non esitano a massacrare intere famiglie. Ora Matteo, quello della Lega, se la prende con i rom. Quella che puo' sembrare una gaffe e' una studiata battuta "purtroppo quali italiani ce li dobbiamo tenere, ma gli altri via". Apriti cielo, si parla di schedature di ritorno  alle leggi razziali. Ma i rom, che poi sarebbero gli zingari, molti dei quali dediti al furto, nella migliore delle ipotesi, che non pagano le tasse e magari hanno macchine tipo Ferrari nei loro campi, vengono ora difesi dalla sinistra. Perché? Forse in base a vecchi schemi. Non più paganti, visto che Salvini, vola nelle preferenze degli italiani. E secondo un sondaggio della 7, e' da oggi il primo partito, con qualche decimale in più sui cinquestelle.Senza contare che il "furbo" Matteo può contare ancora sul centrodestra, con il quale sfonda qualsiasi tipo di maggioranza.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi